Knauf Knauf

Controsoffitti antincendio

Weiter

La protezione antincendio presso Knauf AMF – Un contributo dell’architetto Norbert FiggeStudio di architetti Detlefsen&Figge, Kiel

Protezione antincendio significa evitare la generazione e la propagazione di fiamme e fumo.
La protezione della salute e della vita delle persone che si trovano nell’edificio è di estrema importanza.
Pertanto, a seconda del tipo e della destinazione d’uso, devono essere soddisfatte diverse classificazioni in termini di durata di resistenza al fuoco e comportamento antincendio.
Occorre garantire alle squadre di salvataggio e spegnimento sufficiente sicurezza per eseguire l’evacuazione delle persone che si trovano all’interno dell'edificio ed eventualmente di mettere in sicurezza anche oggetti di valore. La qualità dei materiali da costruzione utilizzati spesso è determinante per impedire o meno la propagazione indisturbata o la delimitazione dell’incendio, in modo da concludere le operazioni di spegnimento quanto più rapidamente possibile.

RESPONSABILITÀ PER PERSONE E COSE Negli edifici pubblici le caratteristiche delle vie di fuga sono regolamentate dalle ordinanze locali per la protezione antincendio. Tali vie di fuga devono rimanere intatte e prive di fumo per un determinato periodo di tempo. Non devono contenere materiali edili o elementi di arredamento infiammabili e devo essere suddivise in settori antincendio.
Grazie alla coerente implementazione delle direttive antincendio nella pianificazione ed esecuzione è stato possibile proteggere al meglio la vita delle persone e contemporaneamente ridurre al minimo i danni materiali e immateriali. Grazie alla sua esperienza pluridecennale, AMF produce sistemi di protezione antincendio speciali e testati. AMF offre assistenza nella fase di pianificazione ed esecuzione grazie ai tecnici del servizio interno ed esterno per la progettazione in presenza di requisiti antincendio.

Parametri di protezione antincendio

Classe di resistenza al fuoco

La normativa EN 13501-1 serve per valutare e classificare i materiali sulla base del loro comportamento in caso di incendio. .
Vi sono requisiti per i materiali di costruzione in termine di superfici, ad es. rivestimenti per i controsoffitti, che riguardano il comportamento in caso di diretto contatto con l’irradiazione di calore o le fiamme.
La semplice classificazione in materiali infiammabili o non infiammabili non descrive alcun reale comportamento del materiale. Il comportamento in caso di incendio
dipende tra l‘altro dalla superficie, dalla forma, dalla tecnica di lavorazione. Gli attestati valgono dunque solo per il materiale o
la composizione di materiali testati. Altre composizioni possono avere un comportamento sfavorevole in caso di incendio. La classe A2-s1,d0 corrisponde alla denominazione “non infiammabile”.
I pannelli per controsoffitti AMF-THERMATEX sono valutati “non infiammabili” secondo EN 13501-1 e classificati A2-s1,d0. La classe del materiale è stampata sul retro dei pannelli e sulle etichette delle scatole.

Le certificazioni vengono inviate su richiesta.

Il sistema di classificazione europeo è stato recepito nel diritto edile tedesco con la pubblicazione dell’elenco di regolamenti edili 2002/1.

Classificazione degli elementi costruttivi

Secondo la norma DIN EN 1365-2 (sollecitazione da incendio “dal basso”) e la norma DIN EN 1364-2 (sollecitazione da incendio “dal basso” e “dall’alto”), per il raggiungimento delle singole classi di resistenza al fuoco non sono rilevanti solo i controsoffitti, ma l’intera struttura, i solai grezzi compresi i singoli elementi a sospensione come luci, altoparlanti, anemostati, ecc.

I controsoffitti e i solai grezzi devono impedire il più a lungo possibile il propagarsi del fuoco e l’aumento di temperatura. Questo lasso di tempo si chiama durata di resistenza al fuoco e può essere ad es. > 30 minuti.

Questa durata di resistenza al fuoco, in relazione alla norma DIN EN 1363-1, viene definita nelle classi di resistenza al fuoco in osservanza dei criteri di controllo.

Requisito edile Componenti portanti Pareti interne
non portanti
Pareti esterne
non portanti
Doppi pavimenti Controsoffitti
indipendenti
senza collegamento ambientale con collegamento ambientale
ritardante R 30 REI 30 EI 30 E 30 (i->o) und
EI 30-ef (i<-o)
REI 30 EI 30 (a<->b)
antincendio R 60 REI 60 EI 60 E 60 (i->o) und
EI 60-ef (i<-o)
EI 60 (a<->b)
resistente al fuoco R 90 REI 90 EI 90 E 90 (i->o) und
EI 90-ef (i<-o)
EI 90 (a<->b)
Resistenza al fuoco
120 min
R 120 REI 120 -- -- --
Parete tagliafuoco -- REI 90-M EI 90-M -- --