Knauf Knauf

Purezza e igiene

Weiter

I controsoffitti igienici di Knauf AMFEquilibrio tra purezza e acustica

Nelle strutture sanitarie, i requisiti igienici per gli ambienti e quindi anche per i controsoffitti sono particolarmente severi. Con i suoi controsoffitti igienici e per camere sterili del marchio THERMATEX® e TOPIQ®, Knauf è in grado di soddisfare tali requisiti senza scendere a compromessi. Un ulteriore aspetto, spesso tenuto in scarsa considerazione ma che invece merita attenzione, è il clima acustico. Una buona acustica ambientale infatti aumenta il benessere dei pazienti, contribuendo alla loro guarigione. Anche negli ospedali, nelle case di riposo o nei laboratori è importante l‘ottimizzazione acustica, in quanto un inquinamento acustico troppo elevato può portare a disturbi di concentrazione e causare sintomi patologici. I diversi ambienti e attività di una struttura sanitaria presentano differenti esigenze acustiche, determinate da vari fattori come forma e volume dell’ambiente o superfici e attrezzature presenti. Inoltre anche l’uso è importante: un corridoio avrà requisiti acustici diversi rispetto alle stanze dei pazienti. Anche la configurazione cromatica dei diversi settori di una clinica gioca un ruolo importante, dato che un ambiente con colori piacevoli contribuisce sensibilmente al benessere. Tutto ciò richiede soluzioni personalizzate. Per questo abbiamo sviluppato diversi sistemi e versioni di controsoffitti per strutture sanitarie, laboratori e ambienti ospedalieri, che non solo soddisfano gli elevati requisiti igienici del settore sanitario, ma rispettano anche i nostri elevati standard in materia di protezione antincendio e acustica. Senza dimenticare che i controsoffitti rappresentano anche un importante elemento di design per ogni ambiente.

Camera sterileClassificazione ISO dell’ambiente

Nella ricerca e nella pratica medica e nella produzione asettica di farmaci sono indispensabili le camere sterili, che permettono di controllare e regolare in modo accurato diversi parametri come la quantità di particelle e di germi, la temperatura, l‘umidità dell’aria e la pressione. In questo modo si garantisce che l’aria, sia quella presente che quella che penetra all’interno, sia pura e soddisfi tutti i criteri di pulizia richiesti. Questo aiuta a proteggere i pazienti e a preservare la qualità dei medicinali. Siccome tutto l’arredamento della camera sterile deve raggiungere almeno la classificazione ISO richiesta, anche i sistemi di controsoffitti devono soddisfare i più rigidi criteri relativi all’emissione di particelle. Al riguardo abbiamo sviluppato pannelli per controsoffitti certificati che rispondono ai bisogni dei differenti utilizzi delle camere sterili e delle classi di purezza risultando adatti per camere sterili fino alla classe ISO 3. Tutte le nostre soluzioni per camere sterili vengono testate in laboratorio utilizzando le camere sterili di riferimento dell’Istituto Fraunhofer.

Facilità di pulizia e resistenza

Superfici Knauf AMF Tipo di pulizia Cicli di pulizia
a secco a umido a bagnato a pressione
THERMATEX® liscio ad es. Schlicht, Laguna quotidianamente
THERMATEX® strutturato ad es. Feinstratos micro, Star quotidianamente
THERMATEX® stampato ad es. Mercure, Fresko quotidianamente
THERMATEX® Symetra quotidianamente
nobilitato con velo acustico ad es. THERMATEX® Alpha, Thermofon quotidianamente
Metallo/Kombimetall forato quotidianamente
Metallo/Kombimetall liscio 1 volta a settimana
THERMATEX® Thermaclean S 1 volta a settimana
THERMATEX® Aquatec 1 volta a settimana

Il nostro pannello per controsoffitti THERMATEX® Thermaclean S è stato testato per la resistenza chimica (lavabilità) della superficie nei confronti di reagenti di pulizia e disinfezione in accordo alla normativa DIN 53168 procedimento A. I disinfettanti sono quindi stati selezionati in modo tale che tutti i tipi di composti chimici in essi contenuti fossero inclusi nella normativa.
Non tutte le superfici Knauf AMF sono adatte ad esempio alla pulizia a bagnato o a pressione. Le modalità di pulizia indicate per ogni tipo di superficie sono elencate nella tabella sopra.

Resistenza all’umidità

Nelle strutture sanitarie la presenza di molte persone e i vari procedimenti che si svolgono possono causare un incremento dell’umidità dell’aria. Per questo si rende necessario pulire regolarmente tutte le superfici. Per sopportare a lungo la pulizia e l’aumentata umidità dell’aria, le superfici utilizzate in ambito sanitario devono essere particolarmente resistenti all’umidità. L‘umidità dell’aria influisce in modo considerevole sulla stabilità e sulla struttura di un controsoffitto in fibra minerale e di conseguenza anche sulla sua durata. Un’elevata percentuale di vapore acqueo causa molto spesso la perdita di stabilità nella forma e le conseguenti deformazioni. L’aria si comporta come una spugna e, a seconda della temperatura, può assorbire acqua sotto forma di vapore.